Torna alla pagina del centro

Centro: Cicagna

Promozione BLOCCA PREZZO !

Posted on maggio 5, 2017 by - Cicagna

Sottoscrivi la formula BLOCCA PREZZO!

 BLOCCA il tuo PREZZO per SEMPRE, non perdere tutti i vantaggi dell’abbonamento 2016/17

e attivalo adesso o dopo l’estate !

Non perdere l’occasione !

Fitness, Corsi, Piscina, Acquagym, Acquabike, Acquabenessere, Bagno Turco, Sauna e uno staff a tua completa disposizione PER SEMPRE !

l’iscrizione e la quota assicurativa sono comprese!

Ti aspettiamo in segreteria entro il 10 Giugno !

[contact-form-7 404 "Not Found"]

Santa Pasqua 2017 – Aperture centri

Posted on aprile 12, 2017 by - Assarotti, Cicagna, Crocera, News, PDB - Sampierdarena, Rivarolo, Via Tortona

Cominciamo a vedere uova di pasqua ovunque?

Vuol dire che Pasqua si avvicina e come si suol dire “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”

Quindi qualsiasi cosa facciate in questi giorni, con chiunque siate, con il bello o il brutto tempo, Palagym vi augura di rilassarvi e divertirvi, per essere pronti a ripartire con tutta l’energia necessaria!

A volte l’energia però non basta, ma per fortuna c’è il cioccolato!! Meglio se fondente.

In ogni caso rimanete tutti pronti per festeggiare la Santa Pasqua e a passare in compagnia la giornata di pasquetta!

Nel farti i nostri migliori auguri per le giornate di festa, comunichiamo i giorni di festa di tutte le strutture Palagym e Crocera Stadium:

  • ASSAROTTI – Sabato 15 Aprile palestra APERTA – piscina CHIUSA h. 9-19. Festa Domenica 16 e Lunedì 17 Aprile
  • VIA TORTONA – Festa Domenica 16 e Lunedì 17 Aprile
  • SAMPIERDARENA – Festa da Venerdì 14 a Lunedì 17 Aprile
  • RIVAROLO – Festa Domenica 16 e Lunedì 17 Aprile
  • VALFONTANABUONA – Festa Domenica 16 e Lunedì 17 Aprile
  • CROCERA STADIUM – Festa Domenica 16 e Lunedì 17 Aprile

Vi aspettiamo martedì mattina per riprendere le attività in tutti i centri Palagym!

pasqua danimarca

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Seleziona il centro Palagym (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Acconsenti al trattamento dei tuoi dati con finalità commerciali e promozionali, nel rispetto della nostra Privacy Policy? AcconsentoNon acconsento

Ho letto e approvato le condizioni sulla privacy

La primavera porta sonno? Ecco come svegliare il tuo corpo dal letargo.

Posted on marzo 30, 2017 by - Cicagna, Crocera, News, PDB - Sampierdarena, Rivarolo, Via Tortona

La primavera porta sonno?

Ecco come svegliare il tuo corpo dal letargo.

Il passaggio dall’inverno alla primavera se da un lato porta con sé tante positività (le giornate si allungano, il tempo migliora e non si vede l’ora di andare a fare un salto al mare), dall’altro lato può portare qualche disturbo da “risveglio dal letargo”.

Non a caso la Giornata mondiale del sonno (è il 17 marzo) coincide quasi con l’inizio della primavera. Questa ricorrenza annuale, lungi da battute e sorrisi, vuole avere uno scopo anche medico-scientifico.

Quest’ultimo, si sa infatti, rappresenta un’attività molto presente nelle giornate di una persona, interessando circa un terzo delle sua vita, e allo stesso tempo è un elemento indispensabile per la buona salute e il benessere di un individuo.

E dunque come contrastare il sonno che probabilmente ci persuade?

Tieni il corpo attivo. Non devi correre una maratona per essere attivo. Basterà poca attività fisica al giorno per risvegliare il tuo corpo. Esistono modi per aumentare il livello di attività che possono avere un grande impatto sullo stato di veglia del tuo corpo. Esercitarsi è un modo per dire al corpo che non è ancora il momento di andare a dormire. Ecco alcune cose che puoi fare:

  • Cogli l’opportunità di farti una corsetta o utilizza un pò di cyclette per riattivare il corpo.
  • Accelera un pochino il battito cardiaco con qualche attività in palestra e rimarrai vigile.
  • Trova il tempo per muoverti senza sforzi alla schiena con attività di Aquagym.
  • Anche se non puoi allenarti per molto tempo, prendi l’abitudine di fare sport almeno trenta minuti al giorno. E’ provato che l’esercizio giornaliero migliora i tuoi livelli di energia e ti aiuta a rimanere vigile.

HAI QUALCHE DOMANDA DA FARCI? SCEGLI LA STRUTTURA, NOI TI RISPONDEREMO SUBITO.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Seleziona il centro Palagym (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Acconsenti al trattamento dei tuoi dati con finalità commerciali e promozionali, nel rispetto della nostra Privacy Policy? AcconsentoNon acconsento

Ho letto e approvato le condizioni sulla privacy

Fitness: Tutte le attività hanno in comune 2 cose

Posted on marzo 22, 2017 by - Assarotti, Cicagna, Crocera, News, PDB - Sampierdarena, Rivarolo, Via Tortona

attività fitness cardio palestra genova

Tutte le attività hanno in comune 2 cose

Si sa che nel fitness si usa di tutto, attrezzi di ogni tipo che facilitano e migliorano i movimenti e gli esercizi. Ma in tutte le attività ci sono 2 cose che non mancano mai.

L’attività fitness in palestra in fondo è fatto da due cose: dallo staff e dal pavimento.

Lo staff dev’essere professionale e creativo, perché quanto più sarà in gamba, più gli attrezzi saranno usati meglio durante l’attività. Il secondo, cioè il pavimento, deve essere comodo e mai freddo. In fondo la meta è semplice: finire l’ora di attività ben allenati, divertiti e carichi, nella consapevolezza d’aver fatto una sequenza logica di esercizi, con riscaldamento, attivazione totale e raffreddamento.

Qualsiasi attività fitness, dalla zwmba al 360fit, dalla ginnastica vertebrale al tabata, deve avere un suo principio, uno sviluppo e una fine. Un po’ come il tema che si faceva da bambini. Nel tempo, il corso prescelto dovrà arricchirsi di piccole novità che s’aggiungeranno come “guarnizioni” a una torta. Insomma, si persegue la semplicità aggiungendo le novità che mirano al coinvolgimento totale di corpo e mente.

In ogni caso la parola d’ordine per le attività fitness deve essere una sola: divertirsi!


HAI QUALCHE DOMANDA DA FARCI? SCEGLI LA STRUTTURA, NOI TI RISPONDEREMO SUBITO.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Seleziona il centro Palagym (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Acconsenti al trattamento dei tuoi dati con finalità commerciali e promozionali, nel rispetto della nostra Privacy Policy? AcconsentoNon acconsento

Ho letto e approvato le condizioni sulla privacy

Bruciare più velocemente ? consigli per fare sport.

Posted on febbraio 24, 2017 by - Cicagna

palestra piscina valfontanabuona cicagna

SEI SEMPRE IN MOVIMENTO E NON NOTI MIGLIORAMENTI O NON RIESCI A BRUCIARE? FORSE DEVI CAMBIARE IL TUO MODO DI FARE SPORT.

ECCO QUALCHE CONSIGLIO PER FARE SPORT.

Fai un training intenso.

Molti pensano che l’ideale per dimagrire ed avere i miglioramenti a lungo desiderati sia un’attività praticata a lungo e a bassa intensità, l’unica che fa bruciare i grassi: i classici 40 minuti di corsa blanda o di passeggiata, insomma.

Beh, è vero, ma solo per un breve periodo sennò il nostro organismo “si siede”.

Il metabolismo è una sorta di motore programmato per risparmiare le riserve di grasso in attesa del momento in cui serviranno: se gli stimoli che riceve sono sempre gli stessi, adatta il metabolismo all’attività fisica che si fa abitualmente, quel tanto che basta per non intaccare le scorte.

Il segreto per bruciare di più è sorprenderlo. Come?

Per risvegliare questa macchina abituata, devi variare non solo il ritmo ma anche il tipo di attività.

Cambiare gruppo muscolare ed esercizio è la strategia migliore per “ingannare” il metabolismo e in questo modo mantenerlo attivo. Per esempio, una volta corri in salita sul tapis roulant, una volta partecipa a all’ HI CIRCUIT e la terza cambia sport e vai ad ACQUAGYM o ACQUABOXE e così via settimana in settimana con PUMP, ACQUABIKE e TONIFICAZIONE.

Se fai sport regolarmente ma non vedi risultati sul corpo, devi trovare un nuovo modo di attività. Varia, prova e divertiti sempre.

ABBONAMENTO Fitness e Benessere : Nuove formule!

Posted on febbraio 8, 2017 by - Cicagna

Nuove formule di abbonamento al Palagym Valfontanabuona!

Non lo sapevi ?!?!

Un’altro passo  per esser più “vicini” alle esigenze dei nostri clienti : adesso  puoi scegliere tu la durata del tuo abbonamento !!

Sala pesi, Corsi fitness, Piscina, Sauna e Bagno Turco tutto compreso senza limiti di accesso; il “tuo” benessere tutto incluso !!

Vieni in palestra a scoprire la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze oppure contattaci compilando il form a fondo pagina .

Le novità del Palagym Valfontanabuona ti aspettano !


[contact-form-7 404 "Not Found"]

Quando il fitness diventa la cura

Posted on febbraio 7, 2017 by - Assarotti, Cicagna, Crocera, News, PDB - Sampierdarena, Rivarolo, Via Tortona

fitness palagym assarotti palestra via serra genova

Può un medico prescrivere come cura l’attività fitness?

Il mondo del fitness, dopo anni di culto estetico del corpo, sta subendo una profonda trasformazione sotto la spinta della medicina preventiva.

Come riportato su Repubblica.it , oggi il fitness sta subendo una rivoluzione. Non è più considerato un luogo per esteti ma diventa sempre più il luogo dello sport e della salute. Di seguito l’articolo de La Repubblica:

“PUÒ un test sul nostro livello di fitness cardiovascolare entrare a far parte delle analisi che prescrive il medico, insieme a trigliceridi, glicemia e colesterolo? I medici includeranno nelle loro ricette i famosi 10.000 passi al giorno, esercizi con i pesi e magari lo yoga? Il mondo del fitness, dopo anni di culto estetico del corpo, sta subendo una profonda trasformazione sotto la spinta della medicina preventiva. L’anno appena cominciato sarà, infatti, all’insegna del fitness medico, tendenza emergente secondo l’ultima indagine annuale sui trend mondiali, condotta dall’American College of Sports Medicine (Acsm). Gli analisti hanno contattato allenatori e operatori di palestre e centri benessere sparsi per il globo, dagli Stati Uniti a Singapore, Europa inclusa, delineando ben 42 tendenze per il 2017. Nelle prime dieci posizioni della classifica compare, per la prima volta, il cosiddetto fitness medico che, comunque, entra a diverso titolo anche negli sport piazzati in altre posizioni: il risultato è che la maggioranza assoluta delle attività in palestra è volta a migliorare la salute e non più all’estetica.

LEGGI: QUAL’E’ LO SPORT PIU’ PRATICATO AL MONDO?

La moda del momento. La tendenza si lega con l’uso dei dispositivi elettronici indossabili per il monitoraggio istantaneo dell’attività fisica, piccoli strumenti che occupano il primo posto della classifica e che possono essere strategici anche nel fornire un feedback ad allenatori, fisioterapisti e operatori sanitari. I nuovi trend modificano l’organizzazione delle palestre, e danno una spallata definitiva ai corsi di ginnastica più in voga fino a pochi anni fa. Escono infatti del tutto dalla graduatoria i popolarissimi zwmba e le cyclette indoor e tapis roulant. Sono fuori anche il rinomato pilates e i “boot camp” , gli allenamenti in stile addestramento militare molto seguiti negli scorsi anni. “Aumenteranno in modo considerevole – commenta Walter Thompson, docente di Kinesiologia alla Georgia State University, coordinatore dell’indagine – le iniziative di salute globale focalizzate sull’incoraggiamento di medici e operatori a far includere l’attività fisica nei piani di salute dei loro pazienti. Vedremo incrementare i programmi fitness presso ospedali, centri di riabilitazione, palestre convenzionate o accreditate”. Tendenza che del resto si sta già timidamente affacciando in alcuni paesi che sull’attività fisica, davvero quasi prescritta dal medico di famiglia, stanno investendo molte risorse.

LEGGI: MEGLIO CORRERE O CAMMINARE?

Meglio dei farmaci. “Nel mondo l’82 per cento dei 38 milioni di morti per patologie croniche – precisa Cèline Neefkes-Zonnevald, fisiologa, epidemiologa e docente all’Exercise Lab di Amsterdam, Olanda, coautrice dello studio – è causato da malattie cardiovascolari, cancro, patologie croniche respiratorie e diabete. Globalmente abbiamo sempre più bisogno di cure non farmacologiche e il fitness è lo strumento più prezioso e rivoluzionario”. Si fanno così strada analisi e controlli oggettivi, dai quali partire per stabilire un programma di allenamento efficace e rapido. Ne sono convinti i medici dell’American Heart Association che, per la prima volta quest’anno, hanno fatto rientrare nelle nuove linee guida il test di fitness cardiorespiratorio (che indica come il corpo scambia l’ossigeno con i tessuti, e quanto) come parte integrante dell’esame medico, insieme alla misurazione della pressione arteriosa e all’elettrocardiogramma, come riportato su Circulation. Se il test ufficiale è complesso e va fatto sul tapis-roulant, i cardiologi approvano anche “il fai da te” e raccomandano di usare i calcolatori virtuali disponibili online, come sul sito worldfitnesslevel.org.

LEGGI: CONSIGLI ANTI ECCESSI

Un algoritmo sarà il tuo trainer. Una volta note le proprie capacità di partenza, respiratorie e atletiche, si comincia con un programma fitness adeguato. “I test cardiorespiratori offrono informazioni aggiuntive anche nel predire i rischi di eventi cardiovascolari – commenta Francesco Prati, direttore UOC Cardiologia all’ospedale San Giovanni Addolorata di Roma – si tratta però di test complessi che possono essere semplificati applicando un algoritmo che permette di calcolare indirettamente il consumo di ossigeno con buona approssimazione. Basta inserire in un apposito software età, girovita, frequenza cardiaca a riposo, peso, altezza, attività fisica settimanale. Semplificare un test significa renderlo applicabile e proponibile su larga scala. I calcolatori virtuali non mancano, provateli”.

Il contapassi. Poi ci sono gli ormai famosi diecimila passi al giorno e i 150 minuti alla settimana di attività fisica moderata o intensa che danno il vantaggio innegabile di poter svolgere attività anche all’aperto. O, male che vada, in palestra. Brian Kiessling, della Indiana University, delinea la strategia da seguire in una corposa review che segue il sondaggio dell’Acsm, pubblicati entrambi sull’ultimo numero dell’Acsm Health & Fitness Journal. “È importante stabilire come cominciare la prima settimana – spiega l’esperto – considerando che trenta minuti di attività fisica giornaliera di tipo moderato o intenso corrispondono a circa 7.900 passi al dì per gli uomini e 8.300 passi per le donne. Anche i 150 minuti di attività

settimanali corrispondono circa a 7.000 passi al giorno e 49.000 alla settimana. Questi numeri vanno poi incrementati del 10 per cento alla settimana”. Sembra un traguardo irraggiungibile, ma basta una app su un telefonino per rendersi conto che così non è.


HAI QUALCHE DOMANDA DA FARCI? SCEGLI LA STRUTTURA, NOI TI RISPONDEREMO SUBITO.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Seleziona il centro Palagym (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Acconsenti al trattamento dei tuoi dati con finalità commerciali e promozionali, nel rispetto della nostra Privacy Policy? AcconsentoNon acconsento

Ho letto e approvato le condizioni sulla privacy

Bagno Turco : molteplici effetti positivi !

Posted on gennaio 31, 2017 by - Cicagna

Bagno turco palagym valfontanabuona cicagna

Una seduta di Bagno Turco per dedicarti al tuo benessere nelle giornate in cui sei particolarmente stanco, Palagym Valfontanabuona non è solo fitness !

Non lo conosci ? vediamo di aiutarti :

il bagno turco ha origine molto antica che egizi, greci e romani rinvigoriva e rigenerava non solo il corpo ma anche lo spirito . Molto spesso viene indicato con il termine “hammam” ( “scaldare” ) dal nome datogli dagli arabi che ripresero la tradizione dopo la caduta dell’impero romano.

Il bagno turco è un bagno di vapore che si svolge in un ambiente chiuso con umidità molto alta ( dal 90 al 100% ) e con una temperatura che varia dai 40 ai 60°C .

Il trattamento effettuato con il bagno turco provoca una sudorazione meno intensa che in un ambiente molto caldo e secco come la sauna, ma dato che la permanenza è più prolungata, il risultato finale spesso è che la quantità di sudore traspirato è superiore.

Il bagno turco ha molteplici effetti positivi sul nostro corpo e sul  nostro spirito :

  • favorisce la circolazione : il calore aumenta infatti la dilatazione dei vasi sanguigni
  • pulisce e purifica la pelle : a seguito della superiore quantità di vapore rispetto alla quantità d’acqua presente nell’epidermide, si forma sulla pelle uno strato di umidità che apporta calore al corpo.Il calore  provoca l’apertura dei pori con relativo aumento della sudorazione. La pelle appare così  più luminosa, elastica e morbida in quanto con il sudore si eliminano numerose tossine e si stimola il rinnovamento cellulare.
  • ha un effetto tonificante, rilassante e riduce lo stress : fragranze profumate, musica rilassante e vapore aiutano il sistema nervoso a combattere le tensioni quotidiane e lo stress

La seduta avviene solitamente in due tempi  : dapprima si entra nella stanza piena di vapore acqueo riscaldato per circa 15 minuti ( ma “regola” te il tuo tempo di permanenza in base alle tue sensazioni ); dopo di che si esce e procede con una doccia fredda . Il percorso può esser ripetuto più volte alternandolo con una fase di relax sui lettini dell’area benessere di almeno 15/20 minuti.

Consigli e controindicazioni:

Per favorire la circolazione all’interno del bagno turco è preferibile stare sdraiati o mantenere le gambe più in alto rispetto al busto.

Il bagno turco è controindicato quando l’organismo risulta particolarmente debole, in presenza di disturbi cardiocircolatori, di malattie cutanee o veneree

E’ necessario fare molta attenzione al tempo massimo di tolleranza al calore del bagno turco. Questo tempo è variabile da soggetto a soggetto. Un segnale che il nostro corpo ci trasmette in caso di calore eccessivo è il pulsare delle tempie. Se avvertite questo sintomo uscite immediatamente dal bagno turco, fate una doccia fredda e ripetete il percorso.

Non mangiare mai un’ora prima della seduta, reintegrare sempre i liquidi persi usufruendo di bevande, succhi di frutta o verdure.
Il bagno turco,così come la sauna, non è solo un luogo di benessere fisico, oggi, dal punto di vista del costume, il trattamento nel bagno turco è concepito come un momento di ritrovo socializzante, sei già stato con i tuoi amici nella nostra area benessere a rilassarti con bagno turco e sauna?

Qual’è lo sport più praticato al mondo?

Posted on gennaio 25, 2017 by - Assarotti, Cicagna, Crocera, News, PDB - Sampierdarena, Rivarolo, Via Tortona

braccia e spalla upperbody palestra genova palagym

Qual’è lo sport più praticato al mondo?

Da un recente studio condotto da Nielsen, emerge che l’attività fitness è oggi la forma di esercizio fisico sportiva più praticata al mondo, con un grande potenziale di crescita.

Un recente studio internazionale, condotto da Nielsen, ha svelato che il fitness è oggi lo sport più praticato al mondo, con un grande potenziale di crescita. L’indagine, intitolata Global Consumer Fitness Survey, ha sondato un campione compost da 4.600 persone in 13 nazioni (Stati Uniti, dieci paesi europei, Brasile e Australia), mostrando che il 27% del totale della popolazione adulta frequenta fitness club e centri sportivi, e che il 61% di coloro che si allenano regolarmente svolgono attività “da palestra”.

Perchè il fitness è l’attività sportiva più in crescita?

Il fitness diventa uno sport sempre più popolare e praticato perché completo, infatti possiede la qualità di poter dare qualsiasi preparazione atletica sia agonistica che amatoriale e aiuta il miglioramento, non solo della vita quotidiana ma anche quello atletico se si vuole abbinare il fitness alla propria passione.

Quali sono gli altri 10 sport più popolari e praticati al mondo?

Per il sito Sporteology gli altri 10 sport più popolari al mondo sono:

9. rugby
9. rugby
Attività giovanile rugbytots GS Assarotti e Sport And Go
« 1 di 11 »

HAI QUALCHE DOMANDA DA FARCI? SCEGLI LA STRUTTURA, NOI TI RISPONDEREMO SUBITO.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo cellulare (richiesto)

Seleziona il centro Palagym (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Acconsenti al trattamento dei tuoi dati con finalità commerciali e promozionali, nel rispetto della nostra Privacy Policy? AcconsentoNon acconsento

Ho letto e approvato le condizioni sulla privacy